C++

C++ è un linguaggio di programmazione ad alto livello, orientato agli oggetti, con tipizzazione statica. È stato sviluppato (in origine col nome di “C con classi”) da Bjarne Stroustrup ai Bell Labs nel 1983 come un miglioramento del linguaggio C .Il linguaggio venne standardizzato nel 1998 . I campi di applicazione sono i più svariati: dal gaming alle applicazioni real-time, dai componenti per sistemi operativi ai software di grafica e musica, dalle app per cellulari ai sistemi per supercomputer. Negli anni si sono avvicendate diverse versioni di questo linguaggio di programmazione, introducendo via via diverse modifiche ed alcune caratteristiche che ne fanno uno tra i primi 5 linguaggi più utilizzati al mondo.
geeks-academy-corso-c
Condividi su:

Back end

Back-end (in sigla BE) è la parte non accessibile dall’utente ma solamente dagli amministratori del sito che, tramite il back-end possono inserire nuovi dati (nuove sezioni, nuovi post etc.).

Condividi su:

Django

Django è un web framework con licenza open source per lo sviluppo di applicazioni web, scritto in linguaggio Python, seguendo il paradigma “Model-Template-View”. Il progetto è sviluppato dalla “Django Software Foundation” (DSF), un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro. Il framework è stato sviluppato in un ambiente giornalistico, caratterizzato dalla necessità di pubblicare notizie con rapidità e di organizzare gli spazi in modo flessibile. Alcuni siti noti che utilizzano questo framework sono attualmente Pinterest, Instagram, Mozilla, The Washington Times, e Public Broadcasting Service.
geeks-academy-java-junior-web-developer
Condividi su:

Spring

Spring è un framework open source per lo sviluppo di applicazioni su piattaforma Java. Grazie alla sua architettura estremamente modulare é possibile utilizzarlo nella sua interezza o solo in parte. Spring fornisce inoltre un approccio semplificato alla maggior parte dei problemi ricorrenti nello sviluppo software (accesso al database, gestione delle dipendenze, testing, etc.). A questo framework sono associati tanti altri progetti, che hanno nomi compositi come Spring Cloud ,Spring Boot, Spring Data, Spring Batch, eccetera. Questi progetti sono stati ideati per fornire funzionalità aggiuntive al framework.
geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming
Condividi su:

WEB Framework

In informatica, nell’ambito della programmazione Web, il framework per applicazioni web (web application framework) è un  software progettato per supportare lo sviluppo di siti web dinamici, applicazioni web e servizi web.Esempi di framework per applicazioni web sono Apache Struts, Spring, Swing, Java Server Faces, (Oracle ADF), Symfony, Phalcon, Symfony 2, CodeIgniter, Angular. In grandi organizzazioni come banche o grandi aziende si utilizzano spesso framework proprietari, per aumentare il livello di sicurezza.
geeks-academy-java-junior-web-developer
Condividi su:

Programmazione

La programmazione, in informatica, è l’insieme delle attività e tecniche che una o più persone specializzate, programmatori o sviluppatori (developer), svolgono per creare un programma o applicazione. Con l’avvento dell’ingegneria del software l’attività di programmazione rappresenta solo la fase implementativa dell’intero ciclo di sviluppo del software con l’obiettivo ultimo di soddisfare le specifiche funzionali richieste dal committente secondo una predefinita analisi di strutturazione.
geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming
Condividi su:

Middleware

Con il termine Middleware si intende un’insieme di programmi informatici che fanno da intermediari tra diverse applicazioni e componenti software. L’integrazione dei processi e dei servizi, che risiedonoi su sistemi con tecnologie e architetture diverse, è un’altra funzione delle applicazioni middleware. Esso oggi identifica una serie di strumenti come DBMS, Web server, Application server, sistemi di gestione dei contenuti ed altri strumenti basati sul concetto di sviluppo e pubblicazione di applicazioni e contenuti. Gli sviluppi attuali si dirigono verso XML, SOAP, servizi Web e architetture orientate al servizio.
Condividi su:

Architettura a microservizi

Architettura a microservizi è il termine che descrive la pratica di suddividere un’applicazione in una serie di parti più piccole e specializzate, ciascuna delle quali comunica con le altre attraverso interfacce comuni come API e interfacce REST come HTTP. I singoli servizi possono funzionare, o meno, senza compromettere gli altri. Pensa alla tua ultima visita al sito di un retailer online. Probabilmente hai usato la barra di ricerca del sito per sfogliare i prodotti. La ricerca costituisce un servizio. Potresti avere anche ricevuto suggerimenti per i prodotti correlati, che sono basati su un database di preferenze dei clienti. Anche questo è un servizio. Hai aggiunto un articolo a un carrello online? Ovviamente è un altro servizio.
geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming
Condividi su:

Machine Learning

L’apprendimento automatico (in inglese machine learning) è una branca dell’intelligenza artificiale. Nel Machine Learning anziché scrivere il codice di programmazione attraverso il quale, passo dopo passo, si “dice” alla macchina cosa fare, al computer vengono forniti solo dei set di dati inseriti in un generico algoritmo che sviluppa una propria logica per svolgere la funzione, l’attività, il compito richiesti. A coniare per primo il termine fu Arthur Lee Samuel, scienziato americano pioniere nel campo dell’Intelligenza Artificiale, nel 1959.
geeks-academy-data-science-with-python-machine-learning-ai
Condividi su: