Pirata informatico

(in inglese hacker) è un esperto di informatica, programmazione, sistemi e sicurezza informatica, in grado di introdursi/violare illegalmente ovvero senza autorizzazione, reti di computer. Amano esplorare le possibilità offerte da un sistema informatico e mettere alla prova le proprie capacità. Comunemente si associa il termine hacker ai criminali informatici, ma in questo caso il termine da usare è “cracker“.

geeks-academy-ethical-hacking-junior-expert

Condividi su:

Programmazione

La programmazione, in informatica, è l’insieme delle attività e tecniche che una o più persone specializzate, programmatori o sviluppatori (developer), svolgono per creare un programma o applicazione. Con l’avvento dell’ingegneria del software l’attività di programmazione rappresenta solo la fase implementativa dell’intero ciclo di sviluppo del software con l’obiettivo ultimo di soddisfare le specifiche funzionali richieste dal committente secondo una predefinita analisi di strutturazione.
geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming
Condividi su:

Proof of Stake

È detto proof-of-stake (PoS, vagamente traducibile in italiano come “prova che si ha un interesse in gioco”) un tipo di protocollo di sicurezza di una rete di criptovaluta e per il conseguimento di un consenso distribuito. Ad ogni utente viene richiesto di dimostrare il possesso di un certo ammontare di criptovaluta. E’ diverso dal proof-of-work. Peercoin è stata la prima criptovaluta ad utilizzare sin dal lancio il sistema Proof of Stake.
geeks-academy-workshop-blockchain-criptovalute-ico
Condividi su:

Penetration Test

In informatica, il penetration test (in italiano test di penetrazione o informalmente pen test) è il processo operativo di valutazione della sicurezza di un sistema o di una rete con una metodologia proattiva , in altre parole il Penetration Test consiste nell’effettuare un attacco all’infrastruttura IT, valutandone le vulnerabilità e fornendo un Remediation Plan.

geeks-academy-malware-analysis

Condividi su:

Proof of Work

Con il termine Proof-of-Work (PoW) si intende l’algoritmo di consenso alla base della rete Blockchain. In una Blockchain, questo algoritmo viene utilizzato per confermare le transazioni e produrre i nuovi blocchi della catena. Alla base di questo sistema troviamo complessi problemi matematici e la necessità di dimostrare semplicemente la soluzione. Chi fa mining cerca di arrivare prima degli altri alla risposta, vale a dire produrre con il proprio computer, o insieme di molti computer, un numero (detto nonce) che dimostri il successo, e guadagnarsi così una commissione (una frazione dei nuovi Bitcoin emessi).
geeks-academy-blockchain-4-all-Dapp-smart-contracts
Condividi su:

PHP

PHP (acronimo ricorsivo di “PHP: Hypertext Preprocessor”, preprocessore di ipertesti; originariamente acronimo di “Personal Home Page”) è un linguaggio di scripting interpretato, originariamente concepito per la programmazione di pagine web dinamiche. L’interprete PHP è un software libero distribuito sotto la PHP License. Attualmente è principalmente utilizzato per sviluppare applicazioni web lato server, ma può essere usato anche per scrivere script a riga di comando o applicazioni stand-alone con interfaccia grafica. PHP viene solitamente utilizzato in combinazione con un database MySQL su server web Linux / UNIX. È probabilmente il linguaggio di scripting più popolare. Un esempio di software scritto in PHP è MediaWiki, su cui si basano i progetti wiki della Wikimedia Foundation come Wikipedia.

geeks-academy-male-super-geek
Condividi su:

Python

Python è un linguaggio di programmazione ad alto livello, orientato agli oggetti, adatto, tra gli altri usi, a sviluppare applicazioni distribuite, scripting, computazione numerica e system testing. Offre un forte supporto all’integrazione con altri linguaggi e programmi, è fornito di una estesa libreria standard e può essere imparato in pochi giorni. Python gira su Windows, Linux/Unix, Mac OS X, OS/2, Amiga, palmari Palm e cellulari Nokia; è stato anche portato sulle macchine virtuali Java e .NET. Fu ideato da Guido van Rossum all’inizio degli anni novanta. Il nome fu scelto per via della passione di van Rossum per i Monty Python . Python è spesso paragonato a Ruby, Tcl, Perl, Java, JavaScript, Visual Basic o Scheme. Python è distribuito con licenza Open-Source approvata dalla OSI: il suo utilizzo è gratuito e libero anche per prodotti commerciali.
Condividi su: