Linus Torvalds

geeks-academy-big-coder-linus-torvarlds-linux

Linus Benedict Torvalds (1969) programmatore, informatico e blogger finlandese, conosciuto soprattutto per essere stato l’autore della prima versione del kernel Linux e coordinatore del progetto di sviluppo dello stesso.

La grande scelta di Torvalds fu di utilizzare la licenza GPL (General Public License, scritta da Richard Stallman) che permette di usare liberamente il “prodotto del suo ingegno” e inoltre che venga copiato, modificato, ampliato e persino venduto, senza imporre obblighi morali ne economici.

Oggi è forse l’unico sistema operativo che costituisce una valida alternativa ai sistemi Microsoft Windows del multimiliardario Bill Gates.

Condividi su:

Linguaggio di programmazione ad alto livello

Un linguaggio di programmazione ad alto livello è un linguaggio di programmazione diverso dal linguaggio macchina, direttamente eseguibile da un computer, ma più vicino o familiare alla logica del nostro linguaggio naturale. L’idea di fondo è che i programmi ad alto livello possono essere ricondotti a programmi in linguaggio macchina in modo automatico, ovvero da un altro programma.geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming

Condividi su:

Chris Lattner

geeks-academy-big-coder-chriss-lattner-swift

Chris Lattner (1978) informatico statunitense. È l’autore originale del progetto LLVM nonché dei progetti correlati tra cui il compilatore Clang e il linguaggio di programmazione Swift. Da giugno 2005 a gennaio 2017 ha lavorato presso Apple Computer Inc. come direttore del dipartimento di sviluppo per gli strumenti per programmatori, per Xcode e i team per le strumentazioni e i compilatori.

A gennaio 2017 è entrato a far parte del Tesla Autopilot Team, ma solo per 6 mesi dopo di che è entrato in Google dove ha adattato Swift a TensorFlow, il framework per il machine learning, specificatamente ottimizzato per l’uso su dispositivi mobili.

Swift (dall’inglese “rondone” e “rapido, repentino”) è un linguaggio di programmazione object-oriented per sistemi macOS, iOS, watchOS, tvOS e Linux,presentato da Apple durante la WWDC 2014.

Prima di trovare un nome definitivo, il linguaggio di programmazione era stato denominato “Shiny”. Perché secondo Lattner stava lavorando su qualcosa di “brillante” e quel nome, al momento, sembrava appropriato. 

Condividi su:

Larry Wall

geeks-academy-big-coder-larry-wall-perl

Larry Wall (1954) programmatore statunitense noto soprattutto per la creazione nel 1987 del linguaggio di programmazione Perl.

Perl è un linguaggio interpretato, particolarmente adatto per applicazioni che prevedono l’elaborazione del testo. Wall ha lavorato, fra l’altro, per il Jet Propulsion Laboratory alla NASA, per Unisys e per la O’Reilly, una casa editrice che sostiene attivamente il movimento del software libero. Da alcuni anni è impegnato principalmente nella specifica della sintassi del Perl 6. Perl è un linguaggio interpretato, particolarmente adatto per applicazioni che prevedono l’elaborazione del testo.

Le “tre virtù di un grande programmatore” secondo Wall:
▪PIGRIZIA. La qualità che ti fa fare di tutto per limitare al minimo il tuo dispendio di energie. Ti fa scrivere programmi che ti faranno risparmiare lavoro, e che quindi anche gli utenti troveranno utili. Ti fa documentare il software, così non dovrai rispondere a tutte quelle domande su quello che hai fatto. Per cui, questa è la prima grande caratteristica di uno sviluppatore.

▪IMPAZIENZA. La rabbia che provi quando il computer inizia a diventare lento. Questo ti fa scrivere programmi che non solo reagiscono ai tuoi bisogni, ma li anticipano. O per lo meno, si presume che lo facciano. Quindi, questa è la seconda grande virtù di uno sviluppatore.

▪TRACOTANZA Orgoglio smisurato, quel tipo di orgoglio per cui il dio Zeus ti fulmina con una delle sue saette. E’ anche la qualità che ti fa scrivere (e manutenere) programmi sui quali altre persone non vorranno parlar male. E questa è la terza grande virtù di uno sviluppatore

Condividi su:

Logstash

Logstash è un motore di raccolta dati open source con funzionalità di pipeling in tempo reale. Logstash può unificare dinamicamente i dati da fonti disparate e normalizzare i dati in una destinazioni di tua scelta. Pulisce e democratizza tutti i tuoi dati per diversi casi di utilizzo avanzati di analisi e visualizzazione a valle. Qualsiasi tipo di evento può essere arricchito e trasformato con un’ampia gamma di plug-in di input, filtro e output, con molti codec nativi che semplificano ulteriormente il processo di importazione. La combinazione di Elasticsearch, Logstash e Kibana, denominata “Elastic Stack” (precedentemente “stack ELK”), è disponibile come prodotto o servizio.

geeks-academy-corso-big-data-streaming-analytics-kibana-elasticsearch-logstash
Condividi su:

Linguaggio di markup

In generale un linguaggio di markup è un insieme di regole che descrivono i meccanismi di rappresentazione (strutturali, semantici o presentazionali) di un testo che, utilizzando convenzioni standardizzate, sono utilizzabili su più supporti. La tecnica di composizione di un testo con l’uso di marcatori (o espressioni codificate) richiede quindi una serie di convenzioni, ovvero appunto di un linguaggio a marcatori di documenti.geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming

Condividi su:

Linguaggio di scripting

Un linguaggio di scripting è un linguaggio di programmazione interpretato, destinato in genere a compiti di automazione del sistema operativo o delle applicazioni, o a essere usato all’interno delle pagine web. I programmi sviluppati con questi linguaggi sono detti script, termine della lingua inglese utilizzato in ambito teatrale per indicare il testo (anche detto canovaccio) in cui sono tracciate le parti che devono essere interpretate degli attori.

geeks-academy-aree-corsi-coding-cybersecurity-big-data-gaming

 

Condividi su: